Successioni

 Il modello della pratica di successione deve essere presentato entro 12 mesi dalla data del decesso del contribuente.

Forniamo assistenza e consulenza per tutta la pratica di successione, in particolare

  • compilazione della dichiarazione di successione
  • voltura catastale degli eventuali immobili;
  • presentazione presso gli Uffici Finanziari competenti
  • predisposizione e presentazione della documentazione relativa alla “riunione di usufrutto” in caso di decesso dell’usufruttuario

 Sono obbligati al pagamento dell’imposta gli eredi e i legatari che beneficiano dei seguenti beni e diritti:

  • Beni immobili e diritti reali immobiliari. La valutazione degli immobili avviene mediante la moltiplicazione delle rendite catastali per appositi coefficienti di aggiornamento (vedi più avanti calcolo del valore catastale ai fini dell’imposta catastale e ipotecaria)
  • Obbligazioni (con esclusione dei titoli di Stato)
  • Azioni e quote di partecipazione al capitale di società (il valore è dato dal patrimonio netto contabile)
  • Aziende (il valore è dato dal patrimonio netto contabile senza valutare le immobilizzazioni e l’avviamento)
  • Crediti e denaro
  • Beni mobili (gioielli, mobili)

 Quando nell’attivo ereditario ci sono beni immobili o diritti reali immobiliari, oltre all’imposta di successione sono dovute anche le imposte ipotecaria e catastale. Queste, sono pari, rispettivamente, al 2 per cento e all’1 per cento del valore degli immobili, con un versamento minimo di 168 euro.

Torna Indietro